Error:   You must specify a API KEY value for the listSubscribe method.

Contatti

347 7284172
Via E. Riola, 15 82018 S. Giorgio del Sannio (BN)

Agosto ’05

Immagini,  Suoni e  Colori della Maremma.

Certo, i segni e i colori sono comuni a tutte le civiltà.
La vita che emana ogni reperto  è  intrisa di forza ed equilibrio di antiche   genti.
Il segno arcaico dei manufatti e delle necropoli
– catarsi degli accadimenti quotidiani alla memoria dei defunti –
si annoda  e  s’interseca  con  le  rigogliose  dune  del  paesaggio.
La “vita” degli antichi etruschi trasuda da angoli e spigolature segniche moderne; fierezza di un popolo orgoglioso e restio alle ingerenze delle altre civiltà, senso della vita e della morte,  lingua  con fonemi e grafemi  propri, retaggio, oggi, nell’aspirazione di certe consonanti, canopi, specchi e antefisse  capolavori di grande bellezza ed espressività, sono lievito e propaggine di una civiltà mai finita nel rincorrersi del tempo e degli uomini.
Una curiosità “nuova” ed una forza ancestrale spinge il Pittore sannita, accomunato dallo stesso orgoglio etrusco, a vivere, con i suoi colori ed i suoi segni, emozioni, spazi, manufatti, paesaggi, elementi decorativi e grafemi.
I colori suonano motivi antichi.
La vita sprigiona fatue rappresentazioni.
Equilibrio quadratico e  sezione  aurea dello spartito compositivo.
Il mistero svelato della vita di ieri con le tessiture grafiche dell’oggi:
impressionismo, nuovo figurativo, gestualità  di segni e colori …
Equilibrio  dinamico  di  note  e  colori  musicali.
“…Colorando la Maremma ho incontrato gli Etruschi…”
Hanno testimoniato, tra gli altri, G. Scotti e L. Meccariello.